Ci stiamo trasferendo all'indirizzo www.lavoroimpresa.com

Pannelli solari: Irap, Iva e imposte dirette sulle tariffe incentivanti Condividi
di Nicola Santangelo - Venerdì 13 agosto 2010

Pannello fotovoltaico Nell’ambito della produzione di energia elettrica da impianto fotovoltaico, per tariffa incentivante si intende un contributo erogato dal GSE, il Gestore del Sistema Elettrico, per la realizzazione e la gestione dell’impianto fotovoltaico stesso.

L’Agenzia delle Entrate, in un comunicato del 2007, ha chiarito che le tariffe incentivanti corrisposte alle persone fisiche, agli enti non commerciali o ai condomini che utilizzano pannelli solari, al di fuori dell’esercizio di attività d’impresa, non formano reddito imponibile se l’energia è destinata esclusivamente agli usi domestici. Se l’impianto è invece realizzato nell’ambito di un’attività commerciale, l’incentivo è rilevante ai fini di imposte dirette e Irap. In nessun caso, poi, il contributo rientra nel campo di applicazione Iva, perché le somme erogate rappresentano un contributo a fondo perduto percepito in assenza di una controprestazione.



I ricavi derivanti dalla vendita di energia sono da assoggettare a Iva eccetto i casi in cui derivano dall’utilizzo di una persona fisica o ente non commerciale, al di fuori dell’esercizio di attività di impresa, di un impianto con potenza fino a 20 Kw. In quest’ultimo caso vanno considerati redditi diversi. Concorrono alla determinazione della base imponibile sia ai fini Ires che ai fini Irap quando la vendita dell’energia prodotta in eccesso è effettuata nell’ambito di un’attività di impresa.

Questo blog cresce anche grazie alle vostre donazioni. Contribuire alla sua crescita significa ricevere in cambio un servizio migliore: notizie, file da scaricare, opinioni e tanto altro. Se anche voi volete contribuire alla sua crescita sostenete il progetto con una donazione.


Nome:

E-mail:

Sito Web:

Messaggio:




Articoli correlati


Progetti più scaricati
Articoli più letti